Vai al contenuto

Incontriamo a Cali la Fundación Crecer Jugando e Inter Campus

06/11/2011

Questo slideshow richiede JavaScript.

Al principio del mese di ottobre l’associazione, anteriormente alla realizzazione delle missioni mediche a Cumaribo (https://solylunaonlus.wordpress.com/2011/10/21/progetto-salud-cartagena-ottobre-2011/) e nella città di Cartagena de Indias (https://solylunaonlus.wordpress.com/2011/10/21/progetto-salud-vichada-ottobre-2011/), si è recata a Cali per fare visita agli amici della Fundación Crecer Jugando, partner di Inter Campus per la gestione e lo sviluppo del programma di Inter Campus Colombia, coordinato dal prof. Ricardo Martinez.

La prima visita si è svolta nel Barrio Andrés Sanín, un quartiere degradato della periferia cittadina dove 40 ragazzi, allenati da Prudencio Viveros, possono svolgere attività sportiva e tenersi così lontani dalla violenza e dalla delinquenza che affliggono il settore.

Il gioco come mezzo di apprendimento delle regole della convivenza civile, del rispetto dell’avversario, oltre che come opportunità per sviluppare la propria individualità e personalità, evitando le pericolose insidie di un contesto socio-economico estremamente deteriorato.

Successivamente ci siamo recati nel municipio periferico di Yumbo, una località che ha subito recentemente una fase di sviluppo sregolato, generato dall’insediamento sul territorio di aziende che estraggono materiali da costruzione. Tali imprese, oltre ad aver causato un grande inquinamento ambientale (in questo luogo l’aria è spesso polverosa, tanto che i tetti delle case e le superfici in generale sono rivestite di una patina biancastra), purtroppo non hanno portato benefici sostanziali alla popolazione locale, la quale vive in condizioni socio sanitarie di estremo disagio. In tale contesto, la violenza e la sopraffazione vengono esercitati quotidianamente sui cittadini del quartiere di ogni età e sesso.

“In questo luogo” – aggiunge Ricardo Martínez, “hanno avuto origine le prime formazioni spontanee del movimento M-19, un gruppo terroristico che si rese protagonista di molti attentati contro il sistema istituzionale a cavallo tra gli anni ’70 e ’80 del secolo scorso”.

Ancora oggi il settore risente di tale situazione di instabilità e di mancanza di sicurezza sociale.

A Yumbo tutti i giorni Armando Zuleta coordina le attività sportive ed educative di 40 ragazzini del quartiere, favorendo l’integrazione e la socializzazione tra gli stessi attraverso il gioco del pallone.

Nel pomeriggio ci siamo recati a Palmira, una cittadina a nord-est di Cali, nel barrio Juan Pablo II, Comuna n. 1, il quartiere più emarginato e povero del settore, dove è molto forte la presenza di bande di microcriminalità dedite a rapine per strada e furti nelle abitazioni.

I 40 ragazzi giocano e si divertono nel grande campo di zona, sotto la supervisione e gli insegnamenti di Hernán Micolta.

Questa visita è stata per noi una esperienza molto interessante ed istruttiva; in queste zone, prive di adeguate strutture socio-economiche ed afflitte da una micro delinquenza estremamente diffusa, il lavoro condotto da Inter Campus e dalla Fundación Crecer Jugando rappresenta una preziosa risorsa di sviluppo umano. Quotidianamente, centinaia di bambini e ragazzi hanno la possibilità di vivere momenti di svago e di crescita educativa lontano dal rischio di essere attratti dal mondo del crimine, del malaffare e della tossicodipendenza.

Sol y Luna ha imparato molto da questi incontri conoscitivi, sia sul piano umano che organizzativo; abbiamo potuto constatare un modo di operare carico di umanità, naturalezza, frutto di una organizzazione consolidata e per questo molto efficiente.

Vogliamo sin da ora impegnarci ad offrire il nostro contributo in queste terre martoriate per la creazione di iniziative mediche o educative, in ciascuno dei settori di intervento.

Associazione Sol y Luna onlus
http://www.SolyLunaonlus.com
associazione@SolyLunaonlus.com
Milano, novembre 2011

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...